The current Bet365 opening offer for new customers is market-leading bet365 mobile app You can get a free bet right now when you open an account.

Nei prossimi mesi il Comune di Gaiole in Chianti investirà 40mila euro sulla sicurezza del territorio, grazie alla partecipazione a due bandi regionali, uno sulla videosorveglianza e uno sulla polizia di prossimità, finanziati dalla Regione Toscana per il massimo della somma richiesta.

“Siamo molto soddisfatti – commenta il sindaco, Michele Pescini - con la partecipazione al bando sulla videosorveglianza arriverà dalla Regione un finanziamento a fondo perduto di 15mila euro, che ci consentirà di attivare un investimento per 21mila euro, in parte coperto con risorse comunali, finalizzato ad ampliare e potenziare il sistema di videosorveglianza già realizzato nel comune di Gaiole in Chianti. Nel 2018 abbiamo installato le prime 12 telecamere nel capoluogo e nelle frazioni, per il controllo di alcuni edifici strategici, come le scuole e dei punti di ingresso e uscita dai centri abitati. Con questo nuovo intervento saranno installate altre 9 telecamere, coprendo gli snodi strategici della viabilità nel territorio aperto, dove passa il maggior flusso di traffico, come l’incrocio Molinlungo, tra le provinciali 408 e 2. In questo incrocio si sono verificati, tra l'altro, diversi incidenti. Un’altra postazione sarà all’incrocio di Monteluco, tra la provinciale 73B e la 73A; una a Brolio tra le provinciali 408 e 114B e una a Gaiole, in via Ricasoli”.

“Altrettanto importante è il finanziamento regionale a fondo perduto di 15 mila euro, ottenuto dal Comune sul bando per la polizia di prossimità: – prosegue il sindaco di Gaiole in Chianti, Michele Pescini – attraverso una compartecipazione dell’amministrazione comunale di ulteriori 6429 euro, potremo, infatti, assumere un vigile a tempo determinato, per 8 mesi. Siamo il Comune più piccolo ad aver ottenuto il finanziamento. Per Gaiole in Chianti, che ha due soli agenti di Polizia municipale, l’assunzione di un terzo agente equivale ad implementare del 50% il personale, e questo può fare la differenza. Prevediamo l’assunzione del terzo vigile a primavera, per avere nel periodo di maggior flusso turistico, fino all’Eroica di ottobre, un rafforzamento della vigilanza, con una maggiore presenza della Polizia municipale su tutto il territorio, comprese le frazioni."