The current Bet365 opening offer for new customers is market-leading bet365 mobile app You can get a free bet right now when you open an account.

Comitato Unico di Garanzia

Il Comune è tenuto al rispetto delle pari opportunità anche quando opera come datore di lavoro. E' supportato in questo dal Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, per la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni (C.U.G.) e utilizza come strumento programmatorio il Piano Triennale Azioni Positive (PTAP).

 

Cosa è il C.U.G.

 

Il Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità per la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni (CUG), è un organismo aziendale paritetico composto da dipendenti comunali e da rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali, tenendo conto delle pari opportunità di genere.

Opera per garantire parità e pari opportunità tra uomini e donne, l'assenza di ogni forma di discriminazione diretta o indiretta connessa al genere, all’età, alla disabilità, alla religione, all’etnia, all’orientamento sessuale e all’identità di genere, in ogni momento dell'attività lavorativa, nonchè il benessere organizzativo dell'ente.

Istituito ai sensi dell’art. 57 del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165, come modificato dall’art. 21 della Legge 4 novembre 2010, n. 183, il CUG sostituisce il Comitato di ente per le Pari Opportunità (CPO) e il Comitato sul fenomeno del mobbing.

A differenza del CPO, non è più un organo politico ma uno strumento tecnico indipendente che supporta l'attività dell'Amministrazione, con i cui vertici si deve rapportare e coordinare. Infatti il CUG deve contribuire ad ottimizzare la produttività del lavoro pubblico, a razionalizzare e rendere efficiente ed efficace l’organizzazione della Pubblica amministrazione.

Dura in carica 4 anni, e può essere riconfermato per una sola volta. E' nominato dal dirigente di vertice dell'ente.

Il CUG è composto da un/una componente designato/a da ciascuna delle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative a livello di amministrazione e da un numero pari di rappresentanti dell’Amministrazione. I/le componenti sono individuati/e in modo tale da assicurare nel complesso, considerando sia i rappresentanti sindacali che i rappresentanti dell’Amministrazione di ruolo e supplenti, la parità di numero di uomini e di donne e la presenza del maggior numero di direzioni possibile, al fine di rappresentare la situazione organizzativa e il personale di tutto l’Ente.

Il/la Presidente è nominato dall’Amministrazione in aggiunta ai/alle componenti.

Sia il/la Presidente che i/le rappresentanti dell’Amministrazione sono scelti a seguito di una procedura trasparente d’interpello rivolta a tutto il personale e selezionati/e sulla base del possesso dei requisiti richiesti appositamente nella direttiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2011 contenente le linee guida sulle modalità di funzionamento dei CUG e sulla base degli indirizzi individuati nella deliberazione di Giunta Comunale n. 683 del 14.11.2011.

I/Le rappresentanti sindacali sono individuati su segnalazione della sigla sindacale di appartenenza.

 

Cosa è il Benessere Organizzativo

 

La direttiva del Ministro per la Funzione Pubblica del 24 marzo 2004 “Misure finalizzate al miglioramento del benessere organizzativo nelle pubbliche amministrazioni” definisce il Benessere Organizzativo come la capacità delle amministrazioni pubbliche di attivarsi, oltre che per raggiungere obiettivi di efficacia e di produttività, anche per realizzare e mantenere il benessere fisico e psicologico delle persone, attraverso la costruzione di ambienti e relazioni di lavoro che contribuiscano al miglioramento della qualità della vita dei lavoratori e delle prestazioni.

Quindi, per lo sviluppo e l'efficienza delle amministrazioni, le condizioni emotive dell'ambiente in cui si lavora, la sussistenza di un clima organizzativo che stimoli la creatività e l'apprendimento, l'ergonomia - oltre che la sicurezza - degli ambienti di lavoro, costituiscono elementi di fondamentale importanza ai fini dello sviluppo e dell'efficienza delle amministrazioni pubbliche.

Per migliorare le prestazioni e gli effetti delle politiche pubbliche, è importante offrire agli operatori la possibilità di lavorare in contesti organizzativi che favoriscano gli scambi, la trasparenza e la visibilità dei risultati del lavoro, in ambienti dove esiste un'adeguata attenzione agli spazi architettonici, ai rapporti tra le persone e allo sviluppo professionale.

Il benessere organizzativo  implica anche  il rispetto delle pari opportunità: in concreto, significa adottare un approccio organizzativo ai processi di lavoro che utilizzi l’ottica di genere. Ad esempio, occorre tenere nell'organizzazione dei servizi e nella gestione delle risorse umane  una linea di azione che aiuti la conciliazione dei tempi di lavoro e di vita, prevenga/elimini  le discriminazioni dirette o indirette, diffonda una cultura improntata alla parità di genere e al rispetto reciproco.

Di seguito si riportano i membri nominati nel C.U.G. con determina n. 442 del 05/11/2019

PRESIDENTE

CINZIA MAESTRINI

Responsabile Settore Amministrativo

 

MEMBRI EFFETTIVI

MEMBRI SUPPLENTI

Valentina Rossi

Carlotta Massoni

Luigi Lorenzini

 

Patrizia Pacciani

Manuela Cacciavillani

Valentina Landozzi 

 Silvia Bonucci

 

Ai sensi dell’art. 6 del Regolamento, approvato con delibera G.C. 160 del 08/11/2019, per il funzionamento del comitato unico di garanzia chi volesse mettersi in contatto cin il C.U.G. può farlo attraverso questa mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Determina 442 del 05 novembre 2019

Delibera 160 del 08 novembre 2019

REGOLAMENTO_CUG_GAIOLE.pdf