Rappresentazione Pieve San Vincenti nella Mappa dei Capitani di parte Guelfa

Storia

La chiesa è documentata fin dal VII secolo, quando il suo nome era Basilica Sancti Vincenti in fundo Bonuspagis, come chiesa dipendente dal baptisteriumdi Altaserra. Seconda la tradizione sarebbe stata fondata da Servando vescovo di Arezzo e all'inizio dell'VIII secolo sarebbe stata ingrandita da Luperizano, anche lui vescovo aretino, il quale vi consacrò due altari dedicati rispettivamente a San Quirico e a San Lorentino.

Poco dopo il 1000 presso la chiesa aveva sede un ospedale ma solo nel 1104 è attestata come pieve.

Curiosamente per tutta la sua storia ha sempre condiviso il piviere con la sopracitata pieve di Altaserra.

Cenni descrittivi

La pieve presenta un impianto basilicale a tre navate ed una sola abside semicircolare e mostra sia esternamente che all'interno i resti del paramento murario originale in filaretto di alberese.

Nelle fiancate laterali non presenta nessuna apertura e solo nell'abside è posta una monofora, che non si ritrova poi all'interno. La facciata oltre al portale di accesso, sormontato da una lunetta architravata, presenta una solo apertura costituita da una bifora che è anche l'unica fonte di luce per l'interno. In facciata sono visibili alcune mensole in pietra, probabilmente vennero realizzate per un portico che poi non venne costruito

Il campanile, ben conservato, è costruito in semplici forme, con quattro finestre monofore che si aprono sulla cella campanaria

All'interno le campate delle navate sono di misure diverse: i primi e gli ultimi valichi sono di ampiezza molto ridotta; le archeggiature poggiano su semplici pilastri a sezione quadrata ma si distingue una colonna della navata sinistra, circolare. Nel presbiterio i pilastri hanno addossata una semicolonna e sono sporgenti verso le navate minori, come se dovessero sorreggere delle archeggiature trasversali poi non realizzate. Da notare che gli archi di valico del presbiterio sono stati realizzati in laterizio a differenza di tutto il resto dell'edificio fatto con filaretti di alberese.

All'interno si conservano alcuni affreschi frammentari della fine del Trecento e un bel fonte battesimale del 1714. 

Coordinate Geografiche:

latitudine 43° 25' 24,76" N
longitudine 11° 31' 59,30" E
Pieve di San Vincenti
Pieve di San Vincenti - Facciata
Pieve di San Vincenti - Veduta d'insieme
Pieve di San Vincenti - Interno
Pieve di San Vincenti - Altare
Pieve di San Vincenti - Affresco
Pieve di San Vincenti - Fonte battesimale

News

08/02/2019
DECORRE DAL 2019 L’OBBLIGO DI PUBBLICAZIONE IN INTERNET PER LE ASSOCIAZIONI E ONLUS CHE RICEVONO CONTRIBUTI PUBBLICI . Primo adempimento entro il 28 FEBBRAIO 2019
La Riforma del Terzo Settore introduce per le organizzazioni, che intratt
... [ continua ]
06/02/2019
Elezioni Europee del 26 Maggio 2019: esercizio del diritto di volto per l'elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia da parte dei cittadini dell'Unione Europea residenti in Italia
In occasione delle prossime elezioni europee del 26 maggio 2019, i cittad
... [ continua ]
01/02/2019
Avviso di selezione: Gaiole in Chianti cerca dei rilevatori statistici
La domanda di partecipazione per formare la graduatoria deve essere prese
... [ continua ]
01/02/2019
Gaiole in Chianti approva il bilancio di previsione e il piano triennale delle opere pubbliche
Nessun aumento della pressione fiscale. Previsti investimenti per la mess
... [ continua ]
01/02/2019
Gaiole: immobili comunali in comodato d’uso gratuito per associazioni no profit
  Approvato il regolamento in Consiglio comunale   Il Co
... [ continua ]

Newsletter

Gaiole SMS

Per ricevere gratuitamente e in tutta comodità le comunicazioni di servizio del Comune di Gaiole in Chianti, sul tuo cellulare, segui questo link per iscriverti.

 

Le comunicazioni riguarderanno le seguenti categorie di servizi:


  • Viabilità ed emergenze
  • Cultura/eventi
  • Scuola
  • Servizi sociali
  • Appuntamenti istituzionali
  • Servizi comunali

Consorzio di bonifica

Centralino
tel. 0577 744711
fax. 0577 744740
nr. verde 800 012 661

Posta elettronica certificata
comune.gaioleinchianti@postacert.toscana.it

COMUNE di GAIOLE IN CHIANTI
via Ricasoli, 3
53013 Gaiole in Chianti (SI)
P.I. 00259620524 C.F. 80004040525

 

© Comune di Gaiole in Chianti (SI) - Tutti i diritti riservati