Pievi e Abbazie

Rappresentazione di Badia a Coltibuono nella Mappa dei Capitani di parte Guelfa

Storia

La chiesa di Coltibuono, dedicata a San Lorenzo, fu fondata, secondo la leggenda, da Geremia dei Firidolfi. Esisteva già nel X secolo ed é sempre stata legata alla famiglia dei Firidolfi, che nel 1049 vi istituì una comunità di canonici regolari sotto il suo patronato.

Coltibuono, trasformato in monastero, si arrricchì con un cospicuo patrimonio immobiliare, come testimoniato da numerose carte del convento e dal 1095 fu inserito nella congragazione di Vallombrosa; nel 1160 Ugo Ricasoli fece costruire il campanile della chiesa.

... [ continua ]
Rappresentazione Pieve San Giusto in Salcio Mappa dei Capitani di parte Guelfa

Storia:

L'edificio è citato più volte nella carte dell'abbazia di Coltibuono risalenti all'XI secolo. In seguito viene citata in una bolla di Pasquale II indirizzata al vescovo Giovanni da Fiesole e datata11 marzo 1103 con la quale questa pieve venne confermata al vescovo la pertinenza.

... [ continua ]
Rappresentazione Pieve San Marcellino nella Mappa dei Capitani di parte Guelfa

Storia

La Pieve di San Marcellino ha sempre rivestito una grande importanza su tutto il territorio circostante e i Ricasoli, che avevano diritti anche sulla curtis,ne ebbero il patronato fin dal 963. Nel 1039 Azzo di Geremia Ricasoli cedette al fratello tutti i diritti che aveva sul distretto di San Marcellino.

... [ continua ]
Rappresentazione Pieve San Vincenti nella Mappa dei Capitani di parte Guelfa

Storia

La chiesa è documentata fin dal VII secolo, quando il suo nome era Basilica Sancti Vincenti in fundo Bonuspagis, come chiesa dipendente dal baptisteriumdi Altaserra. Seconda la tradizione sarebbe stata fondata da Servando vescovo di Arezzo e all'inizio dell'VIII secolo sarebbe stata ingrandita da Luperizano, anche lui vescovo aretino, il quale vi consacrò due altari dedicati rispettivamente a San Quirico e a San Lorentino.

... [ continua ]
Rappresentazione della Pieve di Spaltenna Mappa dei Capitani di parte Guelfa

Storia

La località é ricirdata dal 1060 in numerose pergamene della Badia di Coltibuono mentre la Pieve di Santa Maria a Spaltenna, che sostituì quella di San Pietro in Avenano, é ricordata a partire dal 1115. La famiglia Ricasoli ebbe fin dall'origine il patronato su questa ricca pieve di cui nel 1110 fu pievano Azzo Firidolfi.

... [ continua ]

News

21/11/2017
Convocazione Commissione per il Paesaggio
Si informa che la Commissione per il Paesaggio si terrà il giorno
... [ continua ]
20/11/2017
Regolamento manufatti adibiti ad attività venatoria
Con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 61 del 09/11/2017 è st
... [ continua ]
20/11/2017
Regolamento recinzioni per le attività agricole
Con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 62 del 09/11/2017 è st
... [ continua ]
16/11/2017
Bando di concorso per l'assegnazione di alloggi di ERP per l'anno 2017 – pubblicazione graduatoria definitiva e graduatoria speciale definitiva
Si informa che in data odierna sono state pubblicate all’Albo Preto
... [ continua ]
15/11/2017
Riapertura Biblioteca Comunale
Si comunica a tutta la cittadinanza che da domani, giovedi 15 novembre, l
... [ continua ]

Newsletter

Gaiole SMS

Per ricevere gratuitamente e in tutta comodità le comunicazioni di servizio del Comune di Gaiole in Chianti, sul tuo cellulare, segui questo link per iscriverti.

 

Le comunicazioni riguarderanno le seguenti categorie di servizi:


  • Viabilità ed emergenze
  • Cultura/eventi
  • Scuola
  • Servizi sociali
  • Appuntamenti istituzionali
  • Servizi comunali

Consorzio di bonifica

Centralino
tel. 0577 744711
fax. 0577 744740
nr. verde 800 012 661

Posta elettronica certificata
comune.gaioleinchianti@postacert.toscana.it

COMUNE di GAIOLE IN CHIANTI
via Ricasoli, 3
53013 Gaiole in Chianti (SI)
P.I. 00259620524 C.F. 80004040525

 

© Comune di Gaiole in Chianti (SI) - Tutti i diritti riservati